FRANCESCO CARAGLIANO

 

 

 

© 2022 visicolab All rights resevered.

finecobank - consulente sicilia

linkedin
facebook
instagram
whatsapp

PERCHÉ INVESTIRE NEL LUNGO PERIODO?

2023-11-03 19:12

author

finanza per giovani e non, finecobank, #ConsulenteFinanziario, #FrancescoCaragliano, #MercatiInFluttuazione, #PanicoEProfitto, #OpportunitàDiInvestimento, #CrolloDeiMercati, #NavigareLInstabilità, #InvestireConSaggezza, #StrategieDiMercato, #VolatilitàFinanziaria, #AnalisiDiMercato, #GestioneDelRischio, investimentilungoperiodo, INVESTIRE NEL LUNGO PERIODO,

PERCHÉ INVESTIRE NEL LUNGO PERIODO?

Investire nel lungo termine consente di puntare su tematiche che sono al riparo dalle oscillazioni di breve...

investire-nel-lungo-periodo-è-la-chiave-del-successo-.png

Quando si parla di INVESTIMENTI, la prima cosa della quale ci si preoccupa è il rendimento, sottovalutando l’importanza del TEMPO e della VOLATILITÀ.

 

Partendo da una buona pianificazione dei propri obiettivi, ci si dovrà approcciare al mondo degli investimenti senza alcuna ansia né fretta…ma con la consapevolezza che quell’accantonamento (e il sistematico reinvestimento degli utili) è il mezzo per il raggiungimento dello scopo finale!

Potrebbe essere:
>il tuo matrimonio tra qualche anno…
>gli studi che compiranno i tuoi bambini da grandi…
>la casa che vorrai comprargli…
>l’eventualità di una possibile malattia…
>il tuo pensionamento…

Tutti eventi che oggi potrebbero sembrarci lontani e che, proprio per questo, vanno presi in considerazione OGGI!!!
Stiamo parlando, quindi, del famigerato LUNGO PERIODO…

 

Ma cosa si intende per lungo periodo?

Immaginiamo che sia un po’ come mettere i propri risparmi dentro un salvadanaio…
…non staremo di certo lì a contarli ogni giorno, ma solo al raggiungimento di ciò che ci eravamo prefissati: il suo riempimento!

D’altronde non potremo mai conoscere il risultato di una partita di calcio prima del fischio finale!

 

Abbiamo parlato di RENDIMENTI e VOLATILITÀ che, rapportati in orizzonti temporali di 1 anno, 5 anni, 10 e 20 anni, vedranno variare la percentuale di rischio

 

lungo-periodo-investimenti-03.jpeg
lungo-periodo-investimenti.jpeg
lungo-periodo-investimenti-01.jpeg
lungo-periodo-investimenti-20-anni.jpeg

Andare ad osservare la serie storica dell’S&P500 degli ultimi 150 anni, quindi, non sarà certo una garanzia per i dati futuri ma può comunque offrirci un ottimo spunto di riflessione 📉Com’è facilmente intelligibile, infatti, un orizzonte temporale di 1 anno è molto rischioso… 📈mentre 20 anni, chiaramente un LUNGO PERIODO, vedrà rendimenti sempre positivi e azzeramento del rischio di perdita!

 

Nei mercati, così come nella vita, ci saranno sempre degli anni positivi e altri negativi… stabilire (e mantenere) un buon orizzonte temporale, riuscirà a mediare volatilità e oscillazioni. 

 

 La chiave di tutto è sicuramente: INIZIARE AD INVESTIRE IL PRIMA POSSIBILE 

 

Il potere dell’accumulazione è così grande che rimandare gli investimenti, anche solo di qualche anno, o anche scegliere di non reinvestire gli utili, può fare la differenza per i rendimenti finali A fondamento di questa affermazione, ti dò delle informazioni utili per il raggiungimento dei tuoi futuri obiettivi:

 

  • INVESTI PER IL FUTURO
         L’aspettativa di vita è in forte aumento e, nella prospettiva del proprio pensionamento, bisognerebbe iniziare ad investire presto con disciplina, disponendo di un buon piano per il futuro.

 

  • NON SOLO LIQUIDITÀ
          L’inflazione erode il potere d’acquisto della liquidità accantonata o la quantità di beni che il denaro può acquistare (anche oltre la metà su un orizzonte temporale di 40 anni!!!)

 

  • RENDIMENTI E RISCHI SONO COLLEGATI
          Se si ambisce a rendimenti più elevati, è necessario essere disposti a tollerare oscillazioni importanti (gli investimenti più brillanti dall’inizio degli anni 2000, sono sicuramente stati quelli più volatili)
     
  • TIENI IN CONTO LA VOLATILITÀ
        Sebbene gli andamenti del mercato non si possono prevedere, bisogna tenere in considerazione la possibilità di dover affrontare periodi di forte volatilità (nonostante i cali registrati ogni anno, sin dal 1986, il mercato si è comunque sempre ripreso registrando rendimenti positivi per due terzi del tempo!)

 

  • QUAL È IL MOMENTO MIGLIORE PER  INVESTIRE?
         Stabilirlo è difficile…la cosa importante è comunque mantenere gli investimenti in una prospettiva di lungo termine. Perché se è vero che nei mercati può  verificarsi un giorno, un mese o anche un anno negativo, è altrettanto vero che si ha minore probabilità di subire perdite su periodi più lunghi. In generale, poi, vendere dopo che il mercato ha subito un forte calo…è sicuramente una strategia sbagliata!!!

 

  • DIVERSIFICARE 
         Storicamente un portafoglio composto da azioni, obbligazioni e altri classi di investimento è riuscito a limitare le brusche oscillazioni dei rendimenti.

 

 

 

Detto ciò……Non potendo prevedere il FUTURO, possiamo comprendere il PRESENTE…
… facendo tesoro del PASSATO!

Metti al sicuro il tuo domani e goditi ogni momento!


((fonte di tutti i dati: GUIDE TO THE MARKETS-EUROPA. Dati al 31dicembre2021))

Iscriviti alla nostra Newsletter

Lasciaci la tua mail e ti terremo informato su tutte le news